Oloenergetica

 

Oloenergetica e Radiestesia

 

Oloenergetica 

PRATICHE OLOENERGETICHE

 

“Se l’anima si ammala essa consuma il nostro corpo”    (Ippocrate)

 

Alla base delle pratiche oloenergetiche è indispensabile conoscere che l’organismo umano è un complesso di frequenze elettromagnetiche, non un semplice assemblaggio di materia vivente.       

A livello sottile, profondo, siamo esseri di pura energia, energia che è alla base della forma densa della materia del nostro corpo organico, delle nostre cellule. L’energia è la matrice.       

Affinché l’uomo venga colto nella sua reale essenza non si può tralasciare la dimensione immateriale che lo anima e lo rende vivo, l’energia in quanto matrice ha un ruolo fondamentale nell’insorgenza e nel decorso di qualunque malessere, fisico, mentale e spirituale o animico.       

La Fisica Moderna ci dice che non esiste nulla nello spettro del reale che non sia contemporaneamente informazione, materia e energia. Sono tutte collegate a cascata, la materia non esiste senza energia, a sua volta l’energia non prende forma senza informazione, l’informazione determina il comportamento della materia.       

Tutto nell’universo è interconnesso da una trama di informazioni che avviene a livello vibrazionale. Bisogna allora partire dal presupposto che ci sia un’energia di fondo che ci anima, che alberga in noi e che ci permette di generare e dare manifestazione a tutto ciò che ci capita e allo stesso benessere psicofisico.       

E’ un’energia che si manifesta prima della materia, prima di qualunque cosa osservabile e visibile, questa energia è chiamata Anima ed è ciò che anima il corpo.       

Noi siamo la fusione di tre componenti modali: corpo, mente e anima. Il funzionamento equilibrato e armonico di queste tre componenti determina il nostro benessere o malessere.       

Noi vivendo ci evolviamo, e in questo processo il corpo energetico diventa il veicolo di questa evoluzione. Quando le persone prendono coscienza dell’esistenza e del funzionamento del proprio corpo energetico entrandoci in contatto e “sentendolo” l’evoluzione si potenzia, diventa velocissima, entrano nell’energia e sentono la loro di energia, è come se esse diventassero padrone di se stesse, consapevoli che essere in armonia con se stesse, con l’ambiente e con gli altri significa essere in salute.       

Nelle pratiche olistiche si studia tutto il sistema energetico per poi mettere in pratica “il sentire”, l’ascolto, il percepire a due livelli, la visualizzazione, la captazione a distanza.

Se vuoi comprendere l’universo pensa all’energia, alla frequenza e alla vibrazione”.      (Nikola Tesla)

 

La mia formazione oloenergetica mi permette di intervenire, secondo modalità non invasive e rispettando l’integrità della persona, sulle disarmonie ambientali (geopatie) e anche quelle interiori: rilascio emozionale con pulizia energetica, traumi e conflitti generazionali, regressioni in vita passata e pratiche sciamaniche.

Queste modalità di intervento puntano a far ritrovare l’armonia psicofisica stimolando un naturale processo di trasformazione e crescita della consapevolezza di sé.

Conoscenza: il maggiore di un livello è il minore del livello superiore e i livelli sono infiniti.

 

Scritto da Mariarita Cesetti

 

Operatrice: Maria Rita Cesetti