Agape Blog

Agape Blog
Benessere Agape Blog

Benessere Agape Blog (12)

Questo è il caso di A, un ragazza che viene nello studio per dolori alla schiena, un doloroso gonfiore ad una ghiandola sublinguale ed un costante senso di pesantezza al livello del perineo, specialmente quando porta pesi o tossisce.

Eccomi di nuovo a raccontarvi un po’ del mio lavoro. Sento forte la necessità di condividere con voi delle esperienze che mi fanno riflettere e tanto mi stupiscono e commuovono.

Buonasera amici. Spesso e volentieri mi ritrovo a riflettere al termine di faticose giornate di lavoro. Riordino le mie idee, ripercorro nella testa ciò che è stato e quello che questo lavoro mi lascia. Mi rendo conto di potermi confrontare con persone di ogni genere e provenienza, ma è con i bambini che spesso e volentieri ottengo i risultati più belli, quelli che ti lasciano qualcosa dentro. 

Mentre ero a casa, alle prese con l'albero di Natale, mi sono trovata a riflettere su di un pezzo scritto per il sito di Benessere Agape qualche tempo fa. Non avevo ancora cominciato a interagire con i miei lettori tramite il blog, ma a tutti gli effetti già lo stavo facendo. Per questo, vorrei riproporvi qui di seguito una riflessione sulla tecnica Craniosacrale, che reputo sempre molto attuale: nel mio lavoro, tutto ciò che viene raccontato in questo pezzo ritorna continuamente e costantemente, confermandone il valore profondo, come tecnica e come supporto per la risoluzione delle problematiche che viaggiano fra il corpo e la mente. 

Buonasera! E' appena terminata la mia giornata di lavoro e voglio concluderla con delle considerazioni da condividere con voi: ecco qualche spunto di riflessione. 

Una signora di 50 anni viene da me per un dolore alla spalla destra, che si presenta specialmente in alcuni movimenti. Come primo passo la metto su panca e mi accorgo che, quando deve stendere le braccia in alto lungo il viso, il braccio destro si stende con dolore e decisamente meno rispetto al sinistro. Allorché le chiedo quale sia il suo mestiere. La risposta? Che lavora con massaggi profondi, allentando le contratture e le tensioni del corpo. 

Venerdì, 11 Novembre 2016 10:55

Blog, ep. 6 - A volte basta così poco...

Scritto da

Ciao di nuovo a tutti. Oggi vi porto la testimonianza di una seduta che mi ha dato modo di riflettere. Qualche giorno fa si è presentato un signore anziano per un dolore nel compartimento interno del ginocchio. Il dolore si acutizzava in particolare nel momento di accavallamento della gamba mettendo i calzini. 

Ciao a tutti.
Oggi mi sono presa una giornata di meritato riposo dopo un pomeriggio passato a realizzare una delle mie grandi passioni: si è infatti appena concluso un altro incontro dei miei Workshop sullo studio delle varie tecniche per allentare e riequilibrare le tensioni muscolari del corpo, anche utilizzando strumenti occasionali come le palline.
 

Quella scorsa è stata una settimana interessante. Ho ricevuto nel mio studio delle giocatrici di Calcio a 5, alcune di esse anche nel giro della Nazionale Italiana femminile. Il mio compito era valutarle posturalmente capendo di cosa potessero aver più bisogno per migliorare le loro prestazioni, assicurandomi che il loro corpo fosse il più possibile equilibrato e funzionale.

Ieri pomeriggio in studio è tornata una cliente che conosco da tempo, ma che da un po’ non vedevo. Prima ancora di raccontarmi cosa le fosse accaduto, mi fa toccare con mano lo stato delle sue spalle così da poter capire immediatamente e senza tante parole, quale fosse la sua condizione: trapezi, deltoide e collo si presentano sotto le mie mani profondamente contratti, rigidi, resistenti e fortemente infiammati.

Approfitto della pausa pranzo per tornare a scrivere e a raccontare. Anche oggi, infatti, nel mio studio si è verificata un'altra seduta interessante in cui ho applicato la Tecnica di Craniosacrale Biorelato.